Skip to main content

Attraction

Santuario della fauna selvatica di Bonorong

Deals
Tasmanian devil
Woman hand feeding a kangaroo at Bonorong Wildlife Sanctuary
Bert the Koala looking at the camera
Tasmanian devil looking sleepy
Bare-nosed wombat
Short-beaked echidna
Spotted-tail quoll
Eastern quoll
Ring-tailed possum
Bonorong è un Santuario per la fauna selvatica gestito da un team appassionato di persone che la pensano allo stesso modo. Siamo un'impresa sociale: una piccola impresa con un grande cuore. A soli 30 minuti a nord del CBD di Hobart, ospitiamo molti animali, tra cui vombati, koala, diavoli della Tasmania, uccelli, quoll e altro ancora. Abbiamo anche canguri Forester in libertà che sono sempre desiderosi di un bel graffio sul petto e di dar da mangiare alle mani (cibo incluso con l'ingresso). Una visita a Bonorong non è completa senza partecipare a una delle nostre visite guidate giornaliere. Questi tour sono gratuiti con ingresso e ti danno l'opportunità di incontrare alcuni dei nostri locali più famosi: i vombati, i diavoli e i koala. Ascolterai fatti e storie poco conosciuti sulla fauna selvatica sotto la nostra cura. Gruppi turistici, gruppi scolastici e gruppi doposcuola possono essere tutti soddisfatti con tour privati e altro ancora. Abbiamo un Food Hut in loco, che lo rende un'ottima sosta per il pranzo con pasti al 100% a base vegetale. Bonorong è facilmente raggiungibile in auto, con parcheggio gratuito in loco.

Barbeque

Parcheggio

Parcheggio pullman

Per famiglie

Cibo e bevande

Chiosco

Non fumatore

Area PicNic

Bagno pubblico

Negozio di souvenir /

Disabled access available, contact operator for details.

Qualità Turismo Accreditamento icon

Qualità Turismo Accreditamento

Turismo sostenibile Accreditamento icon

Turismo sostenibile Accreditamento

By creating an account on Discover Tasmania, you agree to the terms of use outlined in our Privacy Statement


Success! You are now logged in.

Add to trip

You have nearly reached the Explore Map plot limit of 27 items per itinerary.

Try splitting itineraries, rather than creating one large itinerary.


Manage trips